Lavaggi Alternativi : L’uovo

Mancano pochi giorni a Pasqua e ho pensato di parlare di un lavaggio alternativo un pò “controverso”,l’uovo!

Controverso ma anche molto famoso, grazie all’imperatrice Elisabetta d’Austria, meglio nota come Principessa Sissi.

C’è molto scetticismo intorno a questo metodo, soprattutto per quanto riguarda l’odore: “se utilizzo questo lavaggio avrò i capelli che odorano di uovo?” oppure “mi ritroverò con una frittata o un uovo strapazzato in testa?”

Cerchiamo di fare un pò di chiarezza.

L’uovo deve le sue proprietà lavanti alla lecitina che si lega al grasso e sciacquando lo porta via,molto semplice 🙂

Benefici

Ma quali sono i benefici oltre alla detersione?

L’uovo è  ricchissimo di proteine e di grassi e, in quanto tale, potrebbe aiutarci a nutrire al meglio il nostro cuoio capelluto, con capelli più sani e morbidi, più luminosi e più resistenti.

Proprio per queste sue caratteristiche l’uovo ha finito con l’esser considerato un ingrediente molto diffuso all’interno delle maschere per capelli fai-da-te, nell’auspicio che possa rappresentare un toccasana per il benessere della chioma!

Può essere usato per tutti i tipi di capelli,ma c’è anche chi consiglia di usare l’uovo intero solamente per le chiome normali, mentre le chiome secche dovranno privilegiare il solo uso del tuorlo. Per le donne che hanno i capelli grassi, sarebbe opportuno utilizzare solo la chiara.

Io ho i capelli grassi e ho utilizzato questo lavaggio alcune volte seguendo la ricetta che trovate sul blog di OgniRiccioUnBioCapriccio, omettendo l’alcool e facendo poi un risciacquo acido. I capelli sono venuti puliti,leggeri e lucidi. Purtroppo però non sempre si ha il tempo di fare questo tipo di lavaggi,ma vista la situazione in cui ci troviamo e avendo più tempo a disposizione qualcuno potrebbe lanciarsi e provare 🙂

Consigli Utili

Se deciderete di sperimentare questo lavaggio alternativo alcune accortezze sono d’obbligo.

Per evitare che nel risciacquo vi troviate con un bell’uovo strapazzato in testa,utilizzate acqua fredda o leggermente tiepida.

Se avete paura per l’odore potete aggiungere qualche olio essenziale o anche togliere la pellicina che ricopre il tuorlo. Quando ho usato questo lavaggio non ho fatto nulla di tutto questo e comunque i capelli non avevano cattivo odore,anzi profumavano di pulito.

Fatto questo potete applicare il composto sui capelli bagnati ed accompagnarlo con un massaggio,tenerlo in posa 20/30 minuti e procedere al risciacquo.

Se siete curiosi di sapere quale era la ricetta preferita dalla Principissa Sissi,eccola:

Le serve di Sissi preparavano la sua famosa mistura fatta di quindici tuorli d’uovo e cognac che poi applicavano su tutta la chioma dell’imperatrice per lasciarla in posa per più di un’ora. I tempi di risciacquo e asciugatura andavano dalle sette alle dieci ore.
Di sicuro il suo esempio non è consono ai tempi che corrono, ma la sua ricetta di bellezza è ancora replicabile e con risultati davvero spettacolari.
Se ne vogliamo parlare insieme vi aspetto sul nostro gruppo facebook 4Chiacchiere Con 4Bio.
Vi aspetto!!!

Be the first to comment “Lavaggi Alternativi : L’uovo”